0 0
Read Time:1 Minute, 36 Second

Andrea, Infermiere: Riaperture dopo le zone rosse sono un esame che gli italiani non possono permettersi di bocciare.

Andrea, Infermiere, propone uno spunto di riflessione personale sulle riaperture: gli italiani questa volta dovranno dimostrare maturità ed educazione civica e sanitaria.

“Cari AssoCareNews.it,

vorrei proporre un mio contributo.

Le prossime riaperture, calendarizzate dal Governo in maniera di farci “godere dell’estate”, saranno una sfida veramente ardua per gli italiani.

Se è vero che la campagna vaccinale prosegue a ritmi spediti e che da un mese ha accelerato notevolmente, i 5 milioni di vaccinati sono un numero ancora lontano per poter sperare in una immunità di gregge per l’estate.

La possibilità di godere di maggiori libertà unita alla voglia repressa di goderne, potranno portare alla tentazione di infrangere i comportamenti corretti. Come, peraltro, già successo.

Per gli italiani questo sarà un esame di maturità che si basa sull’educazione civica e sull’educazione sanitaria.

Non possiamo permetterci una nuova ondata, con migliaia di nuovi positivi e quasi mille morti al giorno, perchè abbiamo l’obiettivo di arrivare a Natale con l’epidemia sotto controllo per la prima volta dopo quasi due anni.

E’ un esame, insomma, che non possiamo bocciare.

Le ferie estive saranno il vero banco di prova e spero che la gente si comporti in maniera matura e che non si lasci trasportare dall’aria vacanziera, dopo questo anno innegabilmente difficile.

Vedo molto a rischio il turismo balneare, per la sua natura e le sue classiche modalità. Sicuramente leggeremo anche di feste non autorizzate e coprifuoco non rispettati ma fa parte del gioco penso.

Questo è il mio pensiero, vorrei sapere cosa ne pensano gli altri.

Grazie,

Andrea“.

****

Per i lettori che volessero rispondere con un loro pensiero o giudizio, invitiamo ad usare la mail redazione@assocarenews.it.

L’articolo Andrea, Infermiere: Riaperture sono un esame che gli italiani non possono bocciare. proviene da AssoCareNews.it – Quotidiano Sanitario Nazionale.

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %